#DIDAYS 2020

29 - 30 Ottobre 2020

Vendere su Instagram

In pochi mesi, le abitudini di acquisto sono inevitabilmente cambiate. Il lockdown ha portato molte aziende a dover aggiornarsi per rimanere in vita e l’e-commerce è cresciuto come mai prima d’ora permettendo di raggiungere nuovi e potenziali clienti ovunque.

Gli imprenditori hanno dovuto quindi capire come vendere i loro prodotti. I social ed in particolare Instagram, sono un’opportunità straordinaria per incrementare il proprio business, soprattutto per le piccole e medie imprese che sono alla ricerca di visibilità. È quindi fondamentale saper sfruttare al meglio gli strumenti digitali.

Utilizzando un account aziendale si può accedere ad una serie di interessanti funzionalità.
È possibile collegare la pagina Facebook e sincronizzare il catalogo prodotti, vendere beni fisici, incentivare gli acquisti nel feed o generare traffico al sito web.

Inoltre, è consigliato reinventare il dialogo con i clienti, attuali e potenziali, stimolando il dialogo attraverso i messaggi in direct e le live.

Per quanto riguarda i copy, esiste una doppia possibilità di acquisto. Si può aggiungere una serie di tag nella foto e il tag shopping nella descrizione del post che rimanda alla pagina di acquisto del prodotto.
Nel primo caso, attraverso il click si leggerà il nome dell’articolo, il prezzo ed ulteriori informazioni. Ogni foto potrà contenere fino ad un massimo di 5 tag ma se il post ne contiene più di una, i tag possono arrivare fino a 20.

Anche le stories sono un ottimo canale di vendita. Il social ha introdotto 3 stickers interattivi a sostegno delle imprese che si sono trovate in difficoltà a causa del Covid-19.

  • Support Local Business: pensato come collegamento diretto al profilo dell’azienda
  • Ordini di cibo: vetrina per ristoranti, pizzerie e bar. L’adesivo rimanda a piattaforme partner per effettuare il pagamento e la consegna
  • Compra a km 0: ideale per i servizi di asporto.

L’azienda potrà inoltre, realizzare dei contenuti da mettere in evidenza e fruibili a tempo indeterminato, ripubblicare le “recensioni” dei clienti che hanno taggato il brand nelle stories e aggiungere lo swipe up, se hanno almeno 10.000 followers, con un reindirizzamento al sito.

Lo scopo finale di Instagram shopping è quello di incentivare la permanenza degli utenti sul social, riducendo il numero di passaggi per completare l’acquisto dopo aver trovato un oggetto nella piattaforma.

Per approfondire questa tematica, segui la sala Social Media il 29 ottobre. Acquista il tuo ticket scontato del 30% utilizzando il codice LauraZucchiatti30 sul sito dei Digital Innovation Days.

Laura Zucchiatti
Brand Ambassador #didays20

Twitter