#DIDAYS 2020

29 - 30 Ottobre 2020

Il social media marketing per l’hospitality

Nell’epoca in cui ognuno di noi cerca informazioni e fa le proprie valutazioni sul web prima di scegliere un hotel, piuttosto che un ristorante o una qualsiasi altra tipologia di prodotto e servizio, il social media marketing gioca un ruolo cruciale.

Essere presenti in rete, in modo capillare e strutturato, è fondamentale per farsi trovare in tutti quei micromomenti in cui l’utente cerca di raccogliere informazioni e opinioni utili per prendere la propria decisione d’acquisto, in fase di progettazione di un viaggio, per esempio.
Ad influenzare maggiormente ogni nostra scelta sono i pareri delle altre persone che hanno già vissuto una determinata experience con un prodotto o servizio.
Ci si fida sempre meno della pubblicità e si cerca di intercettare sempre di più l’informazione reale, vera.

Ed ecco che entrano in gioco i social: il loro punto di forza sembra proprio essere il desiderio di condivisione.
Tutti i contenuti pubblicati in rete dagli utenti, in spazi come forum piuttosto che blog o portali di review, in un settore come quello dell’hospitality, hanno un’influenza decisiva per un potenziale cliente in fase di prenotazione.

E’ in questo preciso istante che l’hotel si gioca le sue carte vincenti: attraverso contenuti di qualità e grazie ad una presenza digital strategica, potrà avere maggiori possibilità rispetto ai propri competitors.

La moda del momento impone l’essere social. Per molti – che si tratti di una persona, di un’azienda o di un brand – se non sei social, se non hai un tuo profilo/account, sei fuori dal mondo: non esisti!

Essere presenti sui social media è importante per dimostrare la propria esistenza e, soprattutto, la propria volontà di creare una relazione e di essere disposti ad un confronto.
Presidiare le piattaforme e farlo in modo corretto è quindi indispensabile per dimostrare il proprio desiderio di entrare in contatto con il cliente, per sviluppare un rapporto di fiducia.

Gruppo Mini Hotel ha scelto di essere presente su diverse piattaforme, perché secondo noi i social sono un importante elemento per promuovere l’accoglienza e l’ospitalità: il viaggiatore è sempre più attratto dalle immagini, rispetto al contenuto testuale, a tal punto da esserne condizionato nella scelta.
E poi: non sono forse gli smartphone i device più utilizzati da chi si trova in viaggio, potendo essere connessi ovunque ci si trovi?

Sulle nostre pagine Facebook condividiamo immagini delle rooms e di tutti i servizi offerti dal Gruppo, ma anche informazioni su eventi ed iniziative, supportando l’attività turistica della città di Milano.

La filosofia alla base di tutta la nostra attività è far sentire le persone a casa.
Lo stesso cerchiamo di fare sui social network, dove sono benvenuti i commenti e le recensioni, perché crediamo nel valore aggiunto che può portare lo sviluppo della relazione tra le persone e il brand.

Curiamo anche la realtà di Instagram perché è il social perfetto da utilizzare durante un viaggio, e perché siamo consapevoli che le persone amano condividere e sono alla ricerca continua dell’autenticità della struttura e del lato umano del posto in cui andranno a soggiornare; sul nostro profilo Instagram condividiamo anche molto l’architettura della città, angoli nascosti che vale la pena assolutamente di scoprire.

Quando Eleonora Rocca, CEO di Mashable, ci ha proposto la collaborazione con l’evento Mashable Social Media Day e Didays abbiamo sposato da subito il progetto, diventando Main Sponsor e Hospitality Partner dell’evento digital per eccellenza.

Il progetto è diventato negli ultimi anni uno dei più importanti nel panorama internazionale degli eventi di formazione dedicati all’innovazione digitale.

Durante questo appuntamento siamo certi di poter imparare ancora tantissimo: vorremmo capire sempre di più come le aziende turistiche possano sfruttare il più possibile i social media nella condivisione di contenuti idonei a raggiungere clienti in tutto il mondo o capire per esempio se anche l’implementazione di strategie di influencer marketing può rivelarsi chiave per le aziende turistiche che vogliono allargare il bacino di utenza, non solo italiano ma anche internazionale.

Grazie all’aiuto di tutti gli esperti e di menti brillanti che interverranno, sarà una preziosa occasione per ampliare il nostro know-how al fine di gestire sempre meglio le piattaforme di social media marketing, promuovere l’accoglienza rendendo sempre più “social” i nostri hotel.

Gruppo Mini Hotel