#DIDAYS 2020

29 - 30 Ottobre 2020

Digital Innovation Days è partner ufficiale della B2B Marketing Conference organizzato da ANES

L’evento B2B Marketing Conference organizzato da ANES – Associazione Nazionale Editoria di Settore – si pone l’obiettivo di riflettere sulle nuove sfide che il Marketing B2B è chiamato ad affrontare per la ripartenza.

La conferenza avrà luogo il 16 Giugno in live streaming, con diretta dall’’Auditorium Giò Ponti di Assolombarda.

La B2B Marketing Conference rappresenta un fondamentale punto di riferimento per il settore del marketing a livello enterprise. L’evento è caratterizzato dal suo ruolo sempre più strategico, diventando per i principali attori del mercato un’occasione unica ed imperdibile per analizzare le strategie di marketing più innovative al fine di rispondere ai nuovi bisogni delle communities di riferimento.

La B2B Marketing Conference offre una riflessione, scandagliando tutti gli aspetti che il Marketing B2B deve affrontare nell’attuale panorama del mercato lavorativo, accompagnandoci nella scoperta delle nuove le strategie di business aziendali per guidare la ripartenza del settore.

Noi del Digital Innovation Days abbiamo intervistato gli organizzatori della B2B Conference Marketing Conference

 

  1. Nel 2019 com’è nata l’idea di realizzare ed organizzare l’evento B2B Marketing Conference?

L’idea è nata dalla volontà di ampliare il network al quale ci siamo sempre rivolti, ossia gli editori b2b, professionali e specializzati che la nostra associazione rappresenta, verso la limitrofa filiera dei marketers delle aziende clienti/inserzioniste degli editori stessi, con l’obiettivo di favorire il confronto e l’interscambio tra attori differenti ma strettamente connessi che, insieme, possono senz’altro intraprendere un percorso comune di reciproca crescita ed evoluzione.

Con la B2B Marketing Conference pensiamo di aver creato tale opportunità e l’altissimo gradimento delle prime due edizioni ci fa pensare di essere sulla giusta strada.

 

  1. Siamo curiosi di conoscere come avete affrontato la sfida del 2020 e della Pandemia e di come tale situazione abbia inciso sull’organizzazione della seconda edizione del vostro evento in programma l’anno scorso?

È stata una vera e propria sfida, realmente complicata da vincere.

Tre giorni prima della data dell’evento, il per noi indimenticabile 27 febbraio 2020, con biglietti sold out, oltre 20 speaker coinvolti e in mano tutti i contratti firmati, è arrivato il blocco degli eventi!

All’inizio ci siamo sentiti spiazzati, con un grande rammarico e un forte senso di sconforto, sicuramente incrementato anche dalla preoccupante situazione emergenziale allora a tutti ignota che si stava delineando nel mondo intero.

Non ricordo più quante volte, in attesa dell’uscita delle nuove disposizioni del momento, provavamo ad ipotizzare una nuova data, risentendo tutti gli attori coinvolti, con la speranza (e l’illusione) di far ripartire la nostra Conference nella sua forma originaria e tradizionale della presenza di pubblico

Riguardando oggi a quei giorni, ricordo tanti momenti bui, ma ricordo anche che non abbiamo mai voluto arrenderci all’alternativa di rinviare al 2021, come hanno fatto tantissimi altri eventi.

Ad un certo punto abbiamo intuito che era indispensabile rimettere in moto “la macchina” per tenere agganciato l’ampio pubblico che si era iscritto, gli speaker, gli sponsor, con i quali, devo dire, abbiamo avuto la capacità, nonostante l’iniziale isolamento, di tenere vivo il contatto per tanti mesi; fino a quando il 24 giugno abbiamo organizzato con grande fatica (eravamo ancora all’inizio degli eventi in digitale) una “tappa intermedia” con un digital talk.

Poi è arrivata l’estate, pensavamo tutti di essere usciti dall’emergenza, gli eventi sono ripartiti e la nostra Conference si è potuta svolgere l’8 ottobre, con modalità sia in presenza che in streaming, registrando un bel successo di pubblico che, dopo i tantissimi ostacoli incontrati, ci ha molto gratificati; anche lo stesso Covid, in quell’occasione ci ha risparmiati! Pochi giorni dopo l’Italia rientrava tragicamente nella famosa 2° fase che ha di nuovo rifermato tutto.

 

  1. Il 16 Giugno 2021 inaugurerete la terza edizione della B2B Marketing Conference, quali sono le cose più importanti che avete imparato dopo aver affrontato la sfida dell’anno scorso, riuscendo nonostante tutti gli ostacoli posti dalla pandemia a realizzare sia l’edizione 2020 e quella del 2021

La prima cosa che abbiamo compreso è che anche il modo di organizzare e proporre eventi è radicalmente cambiato e per questa terza edizione siamo da subito partiti con l’impostare l’evento in forma ibrida, o phigitalcome usa dire, per non doverci più trovare a rincorrere soluzioni alternative; in questo modo, comunque fosse andata in questi mesi, la data non avrebbe potuto subire spostamenti. E così è stato, il 16 giugno gli eventi potranno tenersi ancora solo in modalità a distanza e la nostra Conference potrà essere seguita in live streaming.

Anche sugli eventi a distanza abbiamo imparato molto e alla luce dell’esperienza di mesi vissuti quotidianamente in call, abbiamo cercato di allestire una diretta streaming vivace e coinvolgente…ma sarà il pubblico a dirci tra qualche giorno se ci siamo riusciti!

 

  1. Il titolo di quest’anno è “Innovare le communities per accelerare il business. L’evoluzione delle B2B communities al centro delle strategie di marketing”.Cosa vi ha spinto a realizzare l’evento attorno a questo tema così attuale e quali sono i Focus principali su cui verterà la giornata?

La pandemia ha accelerato la trasformazione digitale del business, ma ha anche creato un senso di incertezza e confusione in tutti i settori; abbiamo intuito l’esigenza di “resettare tutto” e di tornare a focalizzarsi sull’elemento vitale dei propri business: “le Communities di riferimento”; pensiamo che ’analisi dei nuovi bisogni degli appartenenti alle varie communities sia in questo momento più che mai fondamentale per anticipare i cambiamenti nei propri mercati ed essere vincenti nelle nuove sfide di marketing.

Con questo obiettivo, abbiamo scelto quattro focus tematici che saranno dibattuti e approfonditi nel corso della giornata dagli autorevoli speaker che interverranno:

New Media Planning, Marketing Automation e AI; Dalla relazione digitale all’e-commerce b2b; Innovative Ideas for marketing.

 

  1. Dato l’attuale panorama lavorativo caratterizzato dalla sua mutevole natura, quanto pensate sia importante puntare sulle strategie migliori per coinvolgere e “mirare” al giusto target?

Fondamentale e urgente per tutti coloro che puntano a tornare a crescere.

Il panorama lavorativo è completamente cambiato, sono cambiate le persone, sono cambiate le abitudini, le aziende e le loro esigenze; è fondamentale avere la capacità di saper cogliere e accogliere questo nuovo panorama come un’irripetibile opportunità, verso la quale orientare la scelta delle strategie più emergenti.

 

  1. Sicuramente grazie a questo evento avrete realizzato partnership interessanti, come quella con I Digital Innovation Days, e coinvolto figure di spicco, tra cui gli speaker che interverranno durante il corso della giornata del 16 giugno, quali sono le prospettive di tali collaborazioni?

Si, l’organizzazione della Conference ci ha dato la preziosa opportunità di aprire nuove conoscenze con molti autorevoli partners e speaker e, con ognuno di voi, ci auguriamo di aver dato inizio ad una collaborazione più continuativa.

Stiamo sviluppando nuovi progetti rivolti al mondo del marketing e della comunicazione b2b che ci piacerebbe condividere, e sono certa ci riusciremo!

La B2B Conference a breve evolverà in una vera e propria Community con l’introduzione di altre nuove iniziative … ma non voglio per ora anticipare troppo!

 

  1. Spiegate alla nostra Community quanto sia semplice partecipare alla B2B Marketing Conference 2021

Per partecipare alla Conference è sufficiente acquistare un web ticket nel sito dedicato www.b2btheconference.com

Alla vostra community riserviamo, con il codice promoconference21 uno special price di 99 euro (biglietto intero 189 euro) con il quale è possibile seguire tutti gli interventi della giornata e poter poi accedere gratuitamente a tutti i video e alle presentazioni degli speaker.

 

Twitter